Dit31_DETEQ_it_A4

Public Channel / Italiano

628 views
0 Likes
0 0

Share on Social Networks

Share Link

Use permanent link to share in social media

Share with a friend

Please login to send this document by email!

Embed in your website

Select page to start with

1. DIT31 Banco Prova Iniettori Diesel MECCANICO TRADIZIONALE MECCANICO A DOPPIO STADIO COMMON RAIL ELETTROMAGNETICO COMMON RAIL PIEZOELETTRICO I n I I o g n i c a m p m o ! P e r o g n i t e c n o l o g a ! R A I L M O T I V E I A L M

4. C R P TRIGG ERING CARD FO R COMMO N-RAI L INJ ECTORS TRIGGERING CARD FOR COMMO N- RAIL INJ ECT ORS ME CC ANI CO TRADIZI O NAL E ME CC ANI CO A D O PPI O S TAD I O CO MM O N RAIL ELETTR O MA G NETI CO CO MM O N RAIL PIEZ O ELETTRI CO Elenco dei com p onenti del Sistema DIT31 in riferimento alla tecnologia di iniezione.

3. P RE SSU RE TIME * * 1 P RE SSU RE TIME tj (pilot) tj (pilot) tj (r) tj (r) * * 4 TIME ** d p dp dp 5 U ni t à T C 3 8 CAVO E CARTA Nel sistema Common Rail la generazione della pressione e l'iniezione di carburante sono indipendenti l'una dall'altra. La prova degli iniettori Common Rail con attuatori Piezoelettrici soddisfa le nuove esigenze di risoluzione e precisione. INTERFACCIA IDRAULICA INTERFACCIA MECCANICA CONTROLLO ELETTRICO ATTUATORE Il controllo dell'attuatore elettromagnetico è delegato all'unità esterna TC38 che, debitamente sincronizzata con DIT31 , genera il comando di eccitazione, tramite smartcard. CONTROLLO ELETTRICO ATTUATORE Il controllo dell'attuatore Piezoelettrico richiede l'aggiunta del modulo CRP all'unità esterna TC38 . Le modalità di connessione e di prova rimangono invariate rispetto alla prova di iniettori Common Rail Elettromagnetici. DIT31 è dotato di una morsa pneumatica in grado di bloccare l'iniettore . In funzione delle dimensioni e caratteristiche dell'iniettore è possibile applicare altre soluzioni specifiche. Sull'uscita M14x1 , 5 è p ossibile colle g are q ualsiasi in f u nzi o n e della fi lettatu r a sull 'ini etto r e e della p osizione del raccordo di entrata . STAMPANTE / DISPLAY I risultati delle prove possono essere visualizzati in ogni momento su display. Tuttavia, la stampante incorporata rilascia il rapporto di prova, che può essere personalizzato con i dettagli dell'azienda e l'indicazione di data e ora. COMMON RAIL ELETTROMAGNETICO COMMON RAIL PIEZOELETTRICO In funzione dell'applicazione ogni costruttore impiega connettori speciali e controlla l'iniettore in modi diversi per ottenere le prestazioni richieste. nasce q uindi l'esi g enza di cavi e carte di e c Banco Prova Iniettori Diesel METODO DI PROVA Con i programmi 3 e 4 , DIT31 e T C 3 8 p ermettono di p rovare in modo com pl eto, a ff i d a b i l e e ra p i d o o g ni iniettore sin g olarmente, p er analizzare i 5 parametri fondamentali: Tenuta: do p o aver messo in pressione l’ iniettore, il g ru pp o p om p ante viene fermato e la p ressione scende Noto il tem p o di caduta accettabile, o g ni troppo elevato . Pressione di minimo: attivato il ciclo automatico di generazione del comando di apertura, si determina la pressione minima che consente la polverizzazione. m ecca ni co. Tempo di iniezione: è il tempo trascorso dal momento in cui il polverizzatore apre a quando chiude. È fondamentale per la determinazione della portata. P o r tata: per ogni polverizzazione, a p ressione costante, DIT31 calcola la diff e r e nz a fra il livello di pressione al momento dell’apertura e quello della chiusura del polverizzatore. Questo parametro, unitamente al tempo di iniezione, determinano la quantità di liquido iniettata. à corretta. L'iniettore al centro ha almeno o dei fori del p olverizzatore con un diametro ridotto da s p orco od ossido e ntre il p olverizzatore dell'iniettore di destra risulta allar g ato p er usura . pgp s inistra un iniettore che p olverizza esattamente nei tem p i s inistra un iniettore con q uanti t à di liquido di ritorno accettabile, d estra un iniettore che p resenta un eccessivo trafilamento interno . PORT ATA ADEGUA TA A G PORT ATA INS UFFICI EN TE PORT ATA ECCESSIV A RIS PO STA CO RRETT A T RISPOSTA RI TA R D AT A TE NUTA INSU FFICIENTE 5 3 4 1 2

2. AUTOMOTIVE Automobili, Furgoni. INDUSTRIAL Camion, Mezzi movim.terra. MARINE Navi, Sommergibili. RAIL ROAD Mezzi di trasporto su rotaia. In ogni campo e per ogni tecnologia! da q uesto momento il ciclo di p rova alterna auto m at i ca m e n te la polverizzazione al p rimo e al secondo stadio di p ressione . DIT31 visualizza questi valori con i parametri P1 e P2 . Ad ogni polverizzazione, DIT31 calcola anche il fattore K come riferimento della portata. S elezionato il programma 2 , la prova d el p rimo stadi o equivale alla prova di u n ini etto r e m ecca ni co t r a dizi o n ale. I l secondo stadio è attivato solo q uando l ’apposito tasto 2 S PRIN G viene p remuto: Selezionato il programma 1 , p remere il pulsante START p er avviare il g ru pp o pompante. Il comando DRAIN co n se n te di riem p ire ra p idamente il tubo e l’ iniettore in p rova. Re g olare il flusso di liquido con il controllo ADJUST , p er ottenere q ualsiasi condizione di funzionamento, mentre DIT31 ri p ete automaticamente il ciclo di p rova. Ad ogni colpo DIT31 visualizza la p ressione di apertura del polverizzatore. Il ciclo si interrom p e p remendo il comando STOP . DIT31 calcola il tem p o di caduta come parametro della tenuta delle sedi del polverizzatore. A fine prova è possibile stampare il rapporto di prova. METODO DI PROVA MET O D O DI PR O V A Per le tecnologie MECCANICO TRADIZIONALE e MECCANICO A DOPPIO STADIO è disponibile la funzione di riempimento rapido che risulta molto comoda per pulire l'iniettore. La regolazione della portata avviene tramite il comando ADJUST per simulare anche le condizioni di funzionamento più critiche. DIT31 è particolarmente indicato anche per la prova degli iniettori a doppio stadio: in modo automatico rileva la pressione di apertura della prima e della seconda molla. Inoltre DIT31 fornisce un parametro indice della portata ( fattore K ). GRUPPO POMPANTE SPRAY CHAMBER / LUCE / VENTOLA Grazie all'ampia camera spray, è possibile verificare in tutta sicurezza e fedeltà sia la qualità della polverizzazione che l'azione dei fori di iniezione. All'interno della camera di polverizzazione la visibilità dei fenomeni è decisamente ottimizzata grazie al sistema integrato di estrazione dei fumi ed alla lampada alogena a 12 Volt . La pressione idraulica del liquido di prova è ottenuta con l'impiego di un gruppo pompante alimentato ad aria compressa (8 - 10 BAR). Questa unità può essere realizzata in esecuzioni specifiche per il campo di applicazione (Automotive, Industrial, Marine, Rail Road) per ottenere livelli di pressione e portata richiesti. MECCANICO TRADIZIONALE MECCANICO A DOPPIO STADIO DIT31 è il banco prova per iniettori diesel progettato in conformità della norma ISO 8984-1, che specifica i requisiti minimi per le seguenti prove: pressione di apertura del polverizzatore, polverizzazione, tenuta sedi e tempo di caduta . PULIZIA INIETTORE E REGOLAZIONE FLUSSO K factor Pr ess i o n e del 1 ° sta di o Pressione del 2° stadio tempo di caduta Pressione di apertura tempo di caduta sec. BAR 0 sec. BAR 0 HP 1600 BAR XL 1000 BAR da STANDARD 1450 BAR a HP 1600 BAR da STANDARD 1450 BAR a XL 1000 BAR

Views

  • 628 Total Views
  • 311 Website Views
  • 317 Embedded Views

Actions

  • 0 Social Shares
  • 0 Likes
  • 0 Dislikes
  • 0 Comments

Share count

  • 0 Facebook
  • 0 Twitter
  • 0 LinkedIn
  • 0 Google+

Embeds 1

  • 15 www.deteq.com